Valorizzare un’area pubblica per dare ai ragazzi uno spazio in cui giocare e fare sport: da questa volontà è partita l’iniziativa promossa da Endas Ravenna, Merli Sport e Sporty, che ha portato alla realizzazione di una piastra da basket all’interno del Parco Carlo Urbani di Ravenna, situato tra Viale della Lirica, Via Pertini e Via Stromboli.

Un ente di promozione e due realtà commerciali, accomunate dall’intenzione di conciliare sport e sociale, hanno unito le forze per allestire questo spazio e metterlo a disposizione della città, in risposta alla mancanza di una struttura dove poter giocare a basket all’interno di un parco molto frequentato dalle famiglie.

I promotori dell’iniziativa, insieme all’Assessore allo Sport del Comune di Ravenna Roberto Fagnani, oggi hanno inaugurato la piastra, con il tradizionale taglio del nastro.

Questo progetto è una bella storia da raccontare: parte da una lettera scritta da un gruppo di genitori che chiedevano di realizzare un campetto in cui i ragazzi potessero giocare a pallacanestro e che è stato possibile portare a termine grazie alle tre realtà promotrici”, ha commentato Fagnani, “Credo che questo debba essere lo spunto per un ragionamento più ampio, ovvero la necessità di pensare anche alla fascia d’età degli adolescenti quando si progettano parchi pubblici, prevedendo degli spazi dedicati a loro in cui poter fare sport.”.

Marco Merli, titolare di Merli Sport, azienda che opera nel settore dell’impiantistica sportiva, racconta come è nato questo progetto: “Abbiamo voluto dare una risposta a una esigenza fatta notare da una mamma, ovvero la mancanza di un canestro all’interno del parco: lo abbiamo fatto scegliendo di investire in prima persona in una struttura che necessitava di un miglioramento, a beneficio dello sport di quartiere e con l’obiettivo di dare la possibilità ai ragazzi di utilizzare questo spazio.”.

La sinergia è stata sviluppata in collaborazione con Sporty, negozio specializzato in abbigliamento sportivo e da sempre attento alla promozione dello sport e dei suoi valori attraverso iniziative di vario genere: “Abbiamo accettato con entusiasmo di partecipare a questo progetto, che si sposa perfettamente con la nostra idea di sport”, il commento del titolare Samuel Gasperoni. “Pensiamo che spazi come questo siano il luogo ideale in cui alimentare la passione per lo sport, giocando e divertendosi con gli amici”, ha aggiunto Francesco Senzani, in rappresentanza di Sporty.

Il presidente di Endas Ravenna Fabio Gardella ha a sua volta sottolineato il valore di questa iniziativa, un progetto semplice ma con una bella valenza sociale: “Come Endas siamo sempre in prima linea per sostenere progetti finalizzati a favorire l’attività sportiva dei più giovani, attraverso la nostra fondazione l’anno scorso abbiamo destinato 15 borse di studio per dare la possibilità alle famiglie con difficoltà economiche di far fare sport ai ragazzi. Questa iniziativa al Parco Urbani rappresenta un’altra tappa del nostro progetto di coniugare sport e sociale, con azioni concrete e a beneficio della città. Ci auguriamo che possa essere d’esempio per altre azioni sinergiche da sviluppare”.

È già in programma un primo appuntamento per inaugurare ufficialmente la piastra del Parco Urbani: domenica 12 marzo a partire dalle ore 14:00 i ragazzi della Spem Cral Mattei saranno infatti protagonisti di un mini torneo, con una serie di partite 2 contro 2 e una sfida di tiri liberi.

09-03-2017  -ravenna , inaugurazione campetto basket al campo urbani

09-03-2017 -ravenna , inaugurazione campetto basket al campo urbani